10 luglio 2024

Strumenti finanziari per l'accesso al credito da parte del PMI toscane

I nuovi interventi per l’accesso al credito in favore delle Pmi nell’ambito del Programma Regionale FESR 2021-2027.

La Regione Toscana sostiene le imprese, nell’ambito del PR FESR 2021-2027, anche attraverso sovvenzioni e agevolazioni per l’accesso al credito secondo i diversi interventi, di recente approvazione, di seguito specificati, che abbracciano diversi settori:

 

Delibera n.748 del 25-06-2024 - PR FESR Toscana 2021-2027 Azione 1.1.4.1 ”Criteri e modalità per l’accesso alle sovvenzioni per l’abbattimento degli interessi sui finanziamenti concessi dalle banche sulla linea di credito “Regione Toscana EU blending 2023-0118” della BEI” con la quale si approvano le direttive per avviare, le procedure per la concessione di una sovvenzione in conto interessi sui finanziamenti concessi a valere sulla Provvista BEI, nell’ambito dei bandi R&S approvati con Decreti Dirigenziali n. 27716 (Bando 1) e n. 27717 (Bando 2) del 29/12/2023.
I soggetti destinatari sono le MPMI che abbiano selezionato, nella domanda di partecipazione ai bandi di cui sopra, l’opzione “sovvenzione interessi”.
La sovvenzione, sarà erogata in un’unica soluzione e calcolata sul valore attuale delle quote d’interesse del finanziamento bancario, nella misura del 90% in caso di “progetti green” e dell’80% in caso di altri progetti. A seguito del completamento dell’investimento, il cui termine è stabilito nei due Bandi e dell’erogazione del saldo del finanziamento bancario il beneficiario dovrà presentare istanza di erogazione della sovvenzione  in conto interessi.
I bandi saranno gestiti da Sviluppo Toscana S.p.a. in qualità di Organismo Intermedio.

 

Delibera n.755 del 25-06-2024  - Sostegno alle PMI - Investimenti settore turismo Criteri e modalità per l’accesso alle sovvenzioni per l’abbattimento degli interessi e delle commissioni di garanzia sui finanziamenti concessi dalle banche sulla linea di credito “Regione Toscana EU blending 2023-0118” della BEI, con la quale si approvano le direttive per l’approvazione di un bando per la concessione di sovvenzioni (sovvenzione in conto interessi e in conto commissioni di garanzia) sui finanziamenti concessi alle PMI toscane, operanti nel settore turismo, dalle banche individuate con apposito avviso pubblico nell’ambito della linea di credito “Regione Toscana EU blending 2023-0118” della BEI al fine di potenziare la propensione agli investimenti materiali, immateriali e green. La sovvenzione è concessa ai sensi dell’art. 14 o art. 17 del  Reg. UE 651/14. In abbinamento è prevista la concessione, ai sensi dell’art. 17 del Reg. UE 651/14, di una garanzia attraverso la riassicurazione del finanziamento alla Sezione Speciale – Regione Toscana del Fondo di Garanzia, di cui alla L. n. 662/1996.
Il progetto dovrà concludersi entro 15 mesi dalla concessione, oltre tre mesi di proroga. Le spese ammissibili si considerano gli interessi passivi e le commissioni di garanzia. A seguito della realizzazione dell’investimento e della conseguente erogazione del saldo del finanziamento bancario, la sovvenzione è erogata in un’unica soluzione. Il bando sarà gestito da Sviluppo Toscana in qualità di Organismo Intermedio.

 

Delibera n.756 del 25-06-2024 - PR Toscana FESR 2021-2027 azione 1.3.2. “Sostegno alle PMI – Investimenti Produttivi”. Approvazione criteri e indirizzi per l’intervento “Sovvenzioni per l’abbattimento degli interessi e delle commissioni di garanzia su finanziamenti di importo inferiore a Euro 50.000,00” con la quale la Giunta ha approvato, le direttive per l’approvazione di un bando per la concessione di sovvenzioni (sovvenzione in conto interessi e in conto commissioni di garanzia) sui finanziamenti concessi alle PMI toscane dalle banche individuate con apposito avviso pubblico, di importo inferiore a Euro 50.000,00 articolato in due linee:
A) dedicata alla Creazione di impresa giovanile, femminile o destinataria di ammortizzatori sociali e al sostegno di capitale circolante e investimenti materiali, immateriali e green;
B) dedicata al sostegno degli investimenti materiali, immateriali e green.  
La sovvenzione è concessa ai sensi dell’art. 22 (linea A) o art. 17/14 (linea B) del  Reg. UE 651/14.
In abbinamento è prevista la concessione, ai sensi dell’art. 17 del Reg. UE 651/14, di una garanzia attraverso la riassicurazione del finanziamento alla Sezione Speciale – Regione Toscana del Fondo di Garanzia, di cui alla L. n. 662/1996.
Il progetto dovrà concludersi entro 12 mesi dalla concessione, oltre tre mesi di proroga. Le spese ammissibili al PR Toscana Fesr 2021-2027 si considerano gli interessi passivi e le commissioni di garanzia ai sensi dell’art. 64 del Reg. UE 1060/2021. A seguito della realizzazione dell’investimento e della conseguente erogazione del saldo del finanziamento bancario, la sovvenzione è erogata in un’unica soluzione.
Il bando sarà gestito da Sviluppo Toscana in qualità di Organismo Intermedio.

 

Delibera n.757 del 25-06-2024 - PR Fesr 2021-2027 - Azione 1.3.2. Sostegno alle PMI – investimenti produttivi. Criteri e modalità per l’accesso alle sovvenzioni per l’abbattimento degli interessi e delle commissioni di garanzia sui finanziamenti concessi dalle banche sulla linea di credito “Regione Toscana EU blending 2023-0118” della BEI  con la quale la Giunta ha approvato le direttive per l’approvazione di un bando per la concessione di sovvenzioni (sovvenzione in conto interessi e in conto commissioni di garanzia) sui finanziamenti concessi alle PMI toscane dalle banche individuate con apposito avviso pubblico nell’ambito della linea di credito “Regione Toscana EU blending 2023-0118” della BEI al fine di potenziare la propensione agli investimenti materiali, immateriali e green. La sovvenzione è concessa ai sensi dell’art. 14 o art. 17 del  Reg. UE 651/14. In abbinamento è prevista la concessione, ai sensi dell’art. 17 del Reg. UE 651/14, di una garanzia attraverso la riassicurazione del finanziamento alla Sezione Speciale – Regione Toscana del Fondo di Garanzia, di cui alla L. n. 662/1996.
Il progetto dovrà concludersi entro 15 mesi dalla concessione, oltre tre mesi di proroga. Le spese ammissibili al PR Toscana Fesr 2021-2027 si considerano gli interessi passivi e le commissioni di garanzia ai sensi dell’art. 64 del Reg. UE 1060/2021. A seguito della realizzazione dell’investimento e della conseguente erogazione del saldo del finanziamento bancario, la sovvenzione è erogata in un’unica soluzione.
Il bando sarà gestito da Sviluppo Toscana in qualità di Organismo Intermedio.

Condividi